Museo Diocesano

“Il Volto – Soc. Coop. Sociale” da gennaio 2020 gestisce il Museo Diocesano di Potenza situato in via Vescovado.

headerDiocesano

SEDE


Il Museo Diocesano è situato in Via Vescovado, snc – 85100 Potenza

VISITE (dal 15 marzo 2020)


Sarà possibile accedere al Museo Diocesano ESCLUSIVAMENTE previa prenotazione.

INFO & PRENOTAZIONI


Per visitare il Museo è obbligatoria la prenotazione tramite WhatsApp o telefonando al numero (+39) 3756483332 dal lunedì al sabato dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00 o tramite mail: museodiocesanopotenza@gmail.com.


La durata della visita guidata è di circa 30 minuti.

PREZZI (fino al 31/12/2020)


Prezzo biglietto: € 2,00.

IL MUSEO DIOCESANO


Nel Museo diocesano di Potenza sono esposti antichi testi, tra cui la Bibbia miniata del XV secolo ed il Registro parrocchiale del 1600, conservati nell’archivio della Cattedrale, ed alcuni manufatti tessili, tra i quali spicca un ottocentesco paramento liturgico fatto realizzare dal vescovo Ignazio Marolda e tre Mitrie.
Difatti, la maggior parte delle opere è stata donata da vescovi che hanno retto la diocesi di Potenza: Carlo Pignatelli, Gaetano Avigliano, Bartolomeo De Cesare, Ignazio Marolda, Michelangelo Pieramico.

Tra le opere presenti, sono interessanti il Reliquiario di Sant’ Aronzio del 1541, la Pisside Reliquiario, l’ Ostensorio del 1700, le Croci Astile del 1714/1715. Inoltre sono presenti, dipinti su tela e su tavola provenienti dall’Episcopio e dalla chiesa di San Francesco come le due tele raffiguranti la Madonna con Bambino tra Sant’ Antonio e San Filippo Neri e la Madonna del Rosario, del XVII , le cinque tavolette del 1645 raffiguranti i Miracoli di Sant’ Antonio del pittore pietragallese, Girolamo Bresciano, allievo di Giovanni De Gregorio detto il Pietrafesa.

A queste opere, che costituiscono il primo nucleo dell’ allestimento museale, si aggiungeranno testimonianze artistiche temporaneamente prelevate da chiese di altri comuni della Diocesi, secondo criteri dettati da precise scelte tematiche.
Sarà, quindi, un sistema espositivo dinamico, per rendere il percorso museale sempre nuovo e coinvolgente e assicurare la valorizzazione e fruizione dei beni che fanno parte dell’immenso patrimonio d’arte e di fede della nostra Regione.

Il percorso museale è allestito al piano terra di un ex seminario costruito nel 1616, alle spalle della Cattedrale e adiacente al Palazzo Vescovile. Il Museo comprende una ricca selezione di oggetti di argenteria sacra provenienti dal Tesoro della Cattedrale, molti dei quali esposti al pubblico per la prima volta: calici, pissidi, croci, reliquiari, ostensori, realizzati da argentieri napoletani tra il XVI e il XIX secolo.
In occasione del nonocentenario dalla morte di San Gerardo Vescovo, il museo diocesano di Potenza inoltre ospita il “Servizio pontificale solenne” di Luigi Valadier che è composto da 14 pezzi in argento dorato a fusione , conservati in un baule rivestito di pelle e fodera di velluto. La preziosa opera è un dono del Cardinal Orsini alla concattedrale di Muro Lucano.